Voto degli elettori residenti all’estero iscritti in AIRE

Gli elettori AIRE , elettori iscritti nelle liste elettorali del Comune Cinisi ma residenti all’estero, esprimono, in occasione delle elezioni politiche e dei referendum nazionali, il voto per corrispondenza nella Circoscrizione estero di appartenenza (principio generale).

In occasione di Elezioni politiche e Referendum nazionali gli elettori AIRE possono esprimere il voto in Italia alle seguenti condizioni:

– o hanno la residenza negli Stati Senza Intesa (Stati che non ammettono il voto per corrispondenza per cui l’unica possibilità di esprimere il voto è di rientrare in Italia, nel Comune di iscrizione elettorale);

– o sono residenti in Stati con Intesa ed esercitano il diritto di opzione per il voto in Italia entro il decimo giorno successivo all’indizione (pubblicazione) del Referendum ossia entro il 08.10.2016 (art. 1-comma 3- L. 459/2001).

Scadenza del termine per l’opzione: 08.10.2016.

A chi far pervenire l’opzione?  all’Ufficio Consolare della Circoscrizione di residenza.

Modalità di consegna: consegna a mano/ per invio postale/ per invio telematico, con copia fotostatica non autentica di un documento d’identità del sottoscrittore).

L’opzione può essere revocata? Si. Con le stesse modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.

L’opzione vale per una sola consultazione: eventuali opzioni effettuate in occasione di precedenti consultazioni politiche o referendarie non hanno più effetto.

Il ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha predisposto, a titolo orientativo, un apposito modulo d’opzione che gli elettori residenti all’estero potranno utilizzare o prendere come riferimento per formulare l’opzione per l’esercizio del voto in Italia

— modello_opzione_votanti_in_italia  (modello in formato word)             
— modello_opzione_votanti_in_italia  (modello in formato pdf)

Riferimenti normativi

—  legge 27 dicembre 2001 n. 459
—  D.P.R. 2 aprile 2003 n. 104